Soldi

Come Funzionano gli Indicatori Forex

Ci sono molti tipi di indicatori utilizzati per l’analisi tecnica e per aiutare le nostre decisioni nel trading. Quando si avvia il proprio business nel mondo del trading, si può aprire qualsiasi piattaforma e mettere una bandiera sul grafico dei prezzi. È possibile incontrare molti tipi di indicatori, alcuni con nomi molto fantasiosi.

In questa guida vedremo i quattro gruppi base degli indicatori tecnici creati per l’utilizzo della funzione Info che, neanche a dirlo, è presente in ciascuno di loro. Non voglio entrare nel merito di dire quale sia l’indicatore migliore o, ancora, i dettagli specifici, ma le caratteristiche generali possono aiutare a capire meglio e utilizzare ogni indicatore.

I quattro tipi fondamentali di indicatori tecnici
In generale, ogni indicatore tecnico utilizzato in commercio, può essere messo in uno di questi gruppi a seconda delle informazioni principali che fornisce
Indicatori di tendenza
Indicatori di quantità di moto
Indicatori di volatilità
Indicatori di volume
Indicatori di tendenza

Gli indicatori di tendenza sono usati per indicare la direzione del mercato , cioè, la direzione del trend. Ci sono molti indicatori di questo tipo.

Gli indicatori di tendenza possono essere utilizzati sfruttando le regole d’oro che si sentono in continuazione quando si parla di forex trading e dei mercati finanziari in generale. Anche se queste regole, come tutti gli altri , hanno i loro detrattori e le loro eccezioni, ci sono anche strategie di controtendenza che si basano su operazioni contrarie a questa regola.

Alcuni esempi di indicatori trend-following sono il Parabolic SAR o le medie mobili

Indicatori di momentum , o moto , misurano la forza e / o la velocità di un movimento di prezzo direzionale. Questo tipo di indicatori è il migliore per determinare un cambiamento nella direzione del prezzo. La maggior parte degli indicatori mostra oscillatori di momentum all’interno delle zone di ipercomprato o ipervenduto.

Esempi di indicatori di momentum sono il CCI (Commodity Channel Index), RSI (Relative Strength Index) o stocastico.

Indicatori di volatilità

Come suggerisce il nome , questi indicatori mostrano informazioni relative alle variazioni di volatilità del mercato . Gli esempi più importanti di indicatori di volatilità sono gli ATR , Bande di Bollinger o le buste.
Nella giornata di domani riprenderemo il discorso sugli indicatori valutando le caratteristiche di altri importanti strumenti di controllo.

Lascia un commento