Soldi

Carta Bpercard di Banco di Sardegna – Caratteristiche

Per tutti i titolari di un conto corrente presso il proprio istituto il Banco di Sardegna offre, a quanti siano alla ricerca di uno strumento di finanziamento quale una carta di credito, la carta revolving Bpercard, la carta permette di pianificare le disponibilità finanziarie del titolare permettendogli di rimborsare quanto speso tramite rimborsi rateali e potendo disporre di un credito di denaro supplementare da utilizzare come meglio opportuno.

La carta ha un plafond di credito che può andare da un minimo di 1.000 euro sino ad un massimo di 20.000: l’importo è basato e definito in base alle condizioni economiche ed alle entrate del titolare; i pagamenti elettronici effettuati con la carta potranno avere un importo pari al plafond oppure al saldo ancora disponibile sulla carta: per quanto concerne i prelievi effettuati presso gli sportelli bancomat, questi potranno avere un importo giornaliero minimo di 50 euro e massimo di 300 euro.

Una volta emessa la carta ha una validità di tre anni ed il rinnovo avviene in modo automatico, in assenza di disdetta da parte del cliente effettuata almeno tre mesi prima della sua scadenza; l’assistenza viene garantita da un numero verde che i clienti potranno contattare, è anche previsto un numero per le chiamate dall’estero. Tra le caratteristiche della carta si ricorda che Bpercard non prevede alcuna commissione aggiuntiva per i rifornimenti di carburante, nessuna imposta di bollo sull’estratto conto superiore ai 77,47 euro.

Risulta essere possibile abilitare il servizio SMS BodyCard per ricevere un SMS nel caso di utilizzo della propria carta, per richiedere informazioni su saldo e disponibilità della carta oppure l’importo dell’ultimo estratto conto non ancora emesso: il servizio prevede dei costi, pari a circa 15 centesimi, per la ricezione di ogni SMS. Il canone del primo anno di utilizzo della carta è gratuito, mentre per i successivi è di 20 euro; qualora si sia utilizzata la carta per almeno 1.500 euro in un anno è gratuito il successivo anno di canone.

Lascia un commento