Soldi

Come Compilare un Bollettino Postale

Il più delle volte quando paghiamo un bollettino postale è prestampato, cioè i dati sono stati inseriti automaticamente durante la stampa. Ma a volte bisogna che inseriamo noi stessi i dati per pagare il bollettino. La mia guida ti aiuterà a riempire in modo giusto i vari spazi di un bollettino postale.

I bollettini postali hanno una forma rettangolare, stretta e lunga e possono avere due diverse tipologie di stampa. Può riportare in due copie uguali le arie da riempire, oppure può essere diviso in tre parti, una che resta alla posta e due che vanno al cliente. Un modello è disponibile in questa pagina. Questo ultimo tipo di bollettino è utile per conservare una copia dei pagamenti fatti dopo avere consegnato la ricevuta di pagamento al diretto interessato.

L’accortenza che si deve avere nel compilare un bollettino è quella di scrivere in stampatello in modo da facilitare il lavoro dell’addetto allo sportello quando inserisce i vostri dati nel sistema. Lo spazio per inserire il numero di conto è una linea divisa in otto spazi con la dicitura sul conto corrente in cui dovete inserire le cifre che compongono il numero del conto.

Anche lo spazio per scrivere l’importo del versamento è di otto spazi, più altri due dopo la virgola per inserire i decimali e deve contenere appunto dei numeri. La riga porta la dicitura di Euro. Sotto c’è una linea dove va inserito l’importo in lettere, come dice la stessa dicitura Importo in lettere.

Più in basso c’è una riga dove devi inserire il nome a cui è intestato il versamento con la dicitura intestato a. La cornice con titolo causale deve contenere il motivo per cui si fa il versamento. In ultimo devi inserire i tuoi dati o di chi deve fare il versamento. Devi inserire dopo la dicitura eseguito da il tuo nome, cognome, indirizzo con numero civico, cap e località.

Lascia un commento