Banca

Conto Deposito e Conto Corrente Ing Direct

In Italia, ING Direct è conosciuta principalmente per il Conto Deposito denominato Conto Arancio. Recentemente ha lanciato anche un conto corrente online.

ING Direct aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi in Italia e all’analogo Fondo di Diritto Olandese .

Conto Corrente Online Arancio
Il conto corrente online offerto da ING Direct è, al momento, uno dei più competitivi in Italia dal punto dei vista dei costi.

Difatti offre tutti i servizi bancari tipici di un conto corrente gratuitamente [compresi prelievi bancomat in tutta Europa e Carta di Credito Visa Gold] e consente di eliminare completamente anche le imposte di bollo nel caso in cui tu sia disposto a:

Accreditare sul Conto stipendio o pensione;
oppure Il tuo saldo medio trimestrale non sia inferiore a 3.000 €
Il conto può essere aperto direttamente online e in pochi giorni arriva via posta la brochure contenente il Bancomat ed i contratti da firmare ed il codice per l’attivazione.

Conto Deposito
Il conto deposito è il prodotto di punta della Banca Online Ing Direct: è stato il primo conto deposito offerto in Italia ed è disponibile dal 2001.

I tassi base offerti non sono altissimi rispetto a altri offerti dalla concorrenza, ma vengono proposte periodicamente interessanti promozioni per i nuovi sottoscrittori (per i conti deposito nuovi aperti entro il 30 giugno si avrà il 2% lordo) ed anche per i vecchi clienti [da inizio anno io sto usufruendo di un 2,5% lordo che sarà valido fino al 30 giugno].

Il conto deposito arancio [nota bene, il nome del conto ed il logo, la zucca, sono personalizzati a seconda della nazione per motivi di Marketing] deve il suo successo a mio giudizio alla sua semplicità

procedure di attivazione semplici
zero costi
possibilità di riavere i soldi in 2 giorni di valuta

Sicurezza
Dal punto di vista della sicurezza ING Direct presenta una soluzione minimale

Crittografia SSL a 128 bit
Accesso con password a due livelli: al primo livello viene richiesto di digitare alcuni dati personali, nel secondo livello va digitato il proprio PIN mediante una tastiera numerica digitale a video.
Dal punto di vista della sicurezza la soluzione della tastiera numerica digitale è un po’ blanda, in quanto esistono ormai KeyLogger in grado di inviare anche dei Print Screen ad ogni click del mouse.

Fino a quando questo sistema di autenticazione viene utilizzato per l’accesso al Conto Deposito, che può eseguire operazioni solo verso un Conto Corrente predefinito e sempre a te intestato, la soluzione adottata può essere sufficiente.

Per il conto corrente online, invece, questa tecnica di sicurezza mi sembra sinceramente inadeguata: difatti in questo caso sono possibili operazioni di tutti i generi ed è facile immaginare quali danni possa procurare la cattura dei dati di accesso da parte di qualche malintenzionato.

Lascia un commento