Lavoro

Come Aprire un Franchising

Il franchising è una formula che permette a chiunque di aprire un’attività avvalendosi di un marchio affermato. Si tratta di una soluzione estesa a diversi settori, dall’abbigliamento al campo immobiliare, dall’intimo al video noleggio, dalla telefonia all’agenzia di viaggi.

Per aprire un franchising servono soldi, spesso anche più di quanti ne occorrono per un’attività individuale e autonoma: ma perché allora sempre più gente sceglie la formula dell’affiliazione? Il primo vantaggio del franchising è proprio quello di avvalersi della visibilità di un marchio già affermato che rappresenta una garanzia per i clienti. L’affiliante inoltre solitamente impartisce delle direttive e delle indicazioni per quanto riguarda la scelta dell’arredamento etc. in modo da indirizzare gli imprenditori meno esperti. Un sistema di franchising fornisce quindi gli strumenti e il know how iniziale. Aprire un franchising non vuol dire fare soldi facili, spesso gli incassi tardano ad arrivare perché i primi tempi ci si trova spesso a non avere utili disponibili in quanto ci sono diverse spese da sostenere.

Quando si apre un franchising spesso viene richiesto da contratto la stipula di una fideiussione bancaria o assicurativa per garantire il pagamento dei fornitori, dai proprietari degli immobili ad altri servizi inerenti allo svolgimento dell’attività. Oltre ai costi preventivabili da subito ci sono variabili che non possono essere quantificate immediatamente come l’assunzione del personale, le spese amministrative e burocratiche.

Tutti questi elementi sono specificati nel contratto, che deve essere quindi molto dettagliato. Per un esempio è possibile vedere questo modello di contratto di franchising su Dirittofacile.net.

Alcuni franchisor consentono pagamenti dilazionati nel tempo o convenzioni con istituti di credito o bancari. In ogni caso prima di aprire un’attività in franchising è opportuno redigere un piano di ammortamento dei costi e analizzare la concorrenza.

Lascia un commento