Soldi

Come Evitare le Truffe su Saldi e Sconti

Siete pronti per gli sconti? Dopo giorni e giorni di abbuffate non c’è niente di meglio che andare in giro per i negozi e concludere buoni affari. Finalmente possiamo comprare quella bellissima giacca o quel paio di jeans che vogliamo da mesi.

In tempo di sconti è bene conoscere alcune caratteristiche e formule di vendita a prezzi ribassati, riconoscendo i “falsi sconti“. Purtroppo anche in questo bisogna informarsi e partire armati, per proteggersi dai negozianti furbacchioni.

E’ malcostume di molti esercenti aumentare e riprezzare i prodotti qualche tempo prima dell’inizio dei saldi e degli sconti per poi applicare percentuali in detrazione al prezzo esposto che superano il 50%, arrivando al 70% o anche oltre.

In realtà non si esclude la veridicità di rali ribassi, ma come difendersi e come riconoscere i falsi sconti?

Ecco alcune regole per scovare gli imbroglioni.
Cercate di confrontare il prezzo dello stesso identico prodotto tra diversi punti vendita (ad esempio lo stesso modello di scarpe Hogan o lo stesso identico jeans Gaudì).
Fate un giro per i negozi e memorizzate i prezzi di ciò che più vi piace e vorreste acquistare in saldo.
Per non dimenticare i prezzi esposti potete fare una foto con il vostro telefono cellulare o iphone.
Di chi ci si puo’ fidare? Quali Sconti Altissimi sono credibili?

Certamente non abbiamo la verità assoluta ma di certo possiamo dire che ci si puo’ fidare serenamente e credere agli sconti ed alle vendite promozionali con sconti del 70%-80%, ma più nei casi in cui ad applicare tali iniziative siano:

Punti vendita rappresentanti filiali secondarie, ad esempio outlet tradizionali che fanno da filiale di stoccaggio del magazzino principale (questo avviene per la vendita di prodotti a rischio di deperimento o per eccessive scorte di magazzino, ovvero per obsolescenza dei prodotti rispetto alle tendenze ed alle mode. Ciò non toglie qualità e la garanzia a ciò che si sta acquistando).
Outlet village che applicano sconti tutto l’anno, solitamente del 50%, e nel periodo di sconti e saldi possono arrivare anche al 50%+50%
Le aziende in liquidazione per chiusura, fallimento o rinnovo locali. In tal caso è difficile sapere se realmente quel negozio sta davvero chiudendo o se farà realmente il rinnovo dei locali per cui è bene ricordare i consigli riportati sopra, ovvero verifiche anticipate dei prezzi e confronto dei prodotti esposti con gli stessi in altri punti vendita dello stesso tipo. Se quel negozio in futuro non chiuderà o non rinnoverà il locale vorrà dire che lo ha fatto solo per incentivare le vendite. Peggio per il negoziante, per la conseguente perdita di reputazione.
I grandi gruppi in franchising. Questi non rischiano di perdere la reputazione per cui se fanno delle svendite con sconti altissimi lo fanno per ragioni di marketing o di imminenti esigenze di capitalizzazione.
I temporary shop, i quali riescono a sconvolgere con la loro apparizione veloce. Caratteristiche di questo tipo di negozio sono la velocità di vendita e la durata nel tempo, spesso non superiore e 90 giorni, ma capita anche che chiudano dopo una o due settimane.
In questi casi le aziende aprono al pubblico la vendita di prodotti relativi alla moda attuale e non precedente, e svendono con sconti che vanno dal 50% al 70%.

Molto interessante.

Soldi

Come Scegliere il Preventivo Giusto

Risult essere ormai consolidata tradizione per noi affrontare le esigenze di informazione riguardo fatti e pratiche di vita quotidiana, per
l’appunto partiamo dalle basi del vivere civile, per esempio come fare il nodo alla cravatta, fino ad argomenti più impegnativi come le leggi del codice penale che condannano alcuni reati contro il patrimonio.
Viste le richieste di tanti utenti approfondiamo l’argomento “Preventivi“ .

Oggi giorno ciascuno di noi ha esigenza di affrontare costi di ordinaria o straordinaria amministrazione, che si tratti di aziende o privati cittadini, bisogna attentamente scegliere a chi affidare i propri soldi e fiducia in cambio di un prodotto o un servizio.

Il web ha reso tutto questo possibile, accessibile e semplice per tutti; mediante motori di ricerca o siti specifici è molto facile mettersi in contatto con:
Idraulici – Elettrcisti – Carpentieri – Antennisti
Mobilieri – Arredo Ufficio – Parquet
Abbliamento per Cerimonia
Assicurazioni Auto
Mutui Personali e Prestiti
Credito al consumo e leasing

Se fino a qualche tempo fa era possibile al massimo ricercare la migliore polizza assicurativa per auto o prestiti di varia natura oggi ci si puo’ mettere in contatto davvero con ogni tipo di azienda.

Molti di voi sono ancora abituati ai soliti siti internet come pagine gialle (addirittura alcuni consultano gli elenchi cartacei). Fino a qualche anno fa i portali e gli elenchi di aziende erano di certo il miglior strumento per reperire fornitori di prodotti o servizi.
Oggi il dinamismo e l’interazione tra clienti e fornitori è possibile solo grazie a siti giovani e concettualmente lontani da obsoleti archivi alfabetici semplicemente divisi per categorie merceologiche.

Ecco 5 buoni consigli per trovare il risparmio ed il miglior preventivo su ciò che cercate:
Chiarezza nei prezzi di listino (con possibilità di variazione sui lavori personalizzati);
Semplicità delle informazioni, per un esempio è possibile vedere questo modello di preventivo su Tuaimpresa.net.
Motivazioni dettagliate sul prezzo, e schede tecniche complete e facili da capire (questo aiuta ad eliminare eventuali costi, ad esempio il trasporto, se riuscete a curarvene voi stessi piuttosto che componenti di un prodotto che non vi interessano, per esempio optional nell’acquisto di un auto)
Attenzione a preventivi troppo bassi (controllate e confrontate sempre a parità di prezzo i termini di tutela, garanzia e certificazioni di ciò che comprate), acquisti troppo convenienti non sempre corrispondono a buoni affari.

Molto interessante.

Soldi

Come si Calcola lo Sconto

Domanda semplice , ma ricorrente da parte di molti lettori. Vogliamo sintetizzare l’operazione matematica con un esempio pratico.

Una bella maglia vista in vetrina al prezzo di 28 euro riporta un bollino di sconto del 30% …quanto costerà la maglia al netto dello sconto?

28×30=840 840/100= 8,40 (valore dello sconto)

secondo passaggio: 28 (prezzo maglia) – 8,40 (importo da sottrarre)= 19,60 Prezzo scontato

Calcolare lo sconto in un solo passaggio è ancora piu semplice se si effettua il calcolo con la calcolatrice:

Digitare 28(prezzo intero) -(tasto meno) 30 (valore dello sconto) ed infine il tasto %= 19,60

Lavoro

Marketing – Significato e Definizione

In termini chiari e semplici, le attività e le strategie di marketing consistono nel rendere disponibili dei prodotti che soddisfino i clienti, e fare incrementare i profitti delle compagnie che li offrono. Il succo è questo.

Il marketing produce degli effetti a vantaggio di entrambe le parti:

Il consumatori hanno un prodotto che soddisfa il loro bisogni e
le compagnie fanno dei profitti. ( Questi profitti permettono all’azienda di continuare la sua attività e di soddisfare i bisogni dei clienti futuri).
La focalizzazione su cosa vuole il cliente è essenziale per un buon marketing. L’orientamento al cliente deve essere bilanciato con gli obiettivi dell’azienda di mantenere un volume di vendite profittevole, per poter continuare a lavorare. Il marketing ha bisogno di creatività, ed è una continua gestione delle attività atte a raggiungere i due obiettivi appena citati.

Altra definizione. Il marketing è il processo di pianificazione ed esecuzione della concezione, pricing (determinazione del prezzo), promozione, e distribuzione di idee, beni, e servizi per soddisfare il cliente e gli obiettivi della compagnia.
In questa definizione troviamo conferma dell’importanza dell’orientamento al cliente, la concezione. Questo significa partire con lo scoprire quali prodotti vogliono comprare i clienti.
Il processo continua con la determinazione del prezzo e fare poi in modo che il potenziale cliente venga a conoscenza del prodotto; e per finire, bisogna rendere disponibile il prodotto.

Quali Attività Vengono Svolte con Il Marketing?
Le attività di marketing sono numerose e varie perchè comprendono tutto quello che bisogna fare per trasformare un semplice disegno/concetto in una realtà concreta da cedere al cliente.
Disegno del prodotto, ricerca e pricing, promozione mediante pubbliche relazioni e pubblicità, sono tutti aspetti che riguardano il marketing.

Banca

Come Funziona il Rid

In questa frenetica società che spesso ci fa dimenticare anche di mangiare, figuriamoci se si ha tempo di pensare di fare la fila per pagare le bollette,anzi è una cosa della quale ci si dimentica.

E’ per questo che le tecnologie ci vengono nuovamente in aiuto con il Rid,ossia i “Rapporti interbancari diretti“,un metodo di pagamento che sta ormai prendendo il sopravvento su quelli tradizionali faccia a faccia, allo sportello.

Ma cos’è la domiciliazione bancaria e come si usa?

Si tratta di una procedura elettronica interbancaria che consente,previa autorizzazione dell’intestatario del conto,l‘addebito diretto sul conto di spese periodiche,quali appunto le bollette,evitando così di fare interminabili file e perdite di tempo allo sportello.

Richiedere questa modalità di pagamento non è difficile anzi,tutt’altro perchè ormai tutti i grandi gruppi bancari e anche la posta consentono ai propri clienti di usufruire di questo servizio.

La procedura si può richiedere in ogni momento direttamente alla banca presso cui si ha il conto, compilando l’ apposita richiesta e segnalando i dati del contratto di fornitura. Per l’attivazione del RID è necessario che il titolare del Conto Corrente apponga la propria firma su un modulo standard fornito dalla banca.

Una volta presentata tutta la documentazione, gli importi verranno direttamente addebitati sul conto.

Ad ogni pagamento si riceverà un preventivo avviso.

L’addebito avviene con precisione il giorno di scadenza del debito o, in caso di festivi, il giorno lavorativo successivo.

Il creditore riceverà i pagamenti in pochissimo tempo evitando di incorrere nella temutissima mora.

E’ sempre possibile controllare i prelievi effettuati direttamente dall’ estratto conto, tramite la lista dei movimenti o le bollette che continueranno ad arrivare in anticipo a casa, con la scritta “domiciliata in banca”, così che si possano segnalare inesattezze.